Sant’Agata de’ Goti: La Fortezza Gioiello

0
CONSIGLIATO A: single, coppie, famiglie con figli e gruppi di amici
Da€310
CONSIGLIATO A: single, coppie, famiglie con figli e gruppi di amici
Da€310
Prenota Adesso
Richiedi Info
Nome*
Email*
Richiesta*
* Ho letto e accetto i Termini del servizio e la Privacy Policy.
Accetta tutti i termini e le condizioni prima di procedere al passaggio successivo
Seleziona pacchetto
  • B&BB&B
  • AGRITURISMOAGRITURISMO
  • AGRITURISMO CON PISCINAAGRITURISMO CON PISCINA

Effettua la prenotazione

Salva nella Wishlist

Per aggiungere questo tour alla Wishlist devi registrarti

685
3 giorni/2 notti
Disponibile : Ogni weekend (dal venerdì alla domenica)
Sant’Agata de’ Goti
Num Max Persone : 50

EMOZIONI DI UNA VACANZA ATTIVA

Gli storici sostengono che questa pittoresca cittadina, allungata su una terrazza tufacea fra due affluenti del fiume Isclero e non distante dal monte Taburno, sorse sul sito della città sannitica di Saticula, nel 313 a.C. dedotta a colonia romana. Le vie interne sono ancora a misura d’uomo: percorrere queste caratteristiche strade a piedi e scoprire le piazze, che si aprono d’improvviso, i monumenti e i palazzi, che si ergono maestosi all’uscita degli stretti vicoli, è un piacere per gli occhi e per la mente. Ma Sant’Agata de’ Goti non è solo storia, è anche natura verdeggiante e incontaminata, in cui immergersi per vivere esperienze uniche, adatte a tutti i gusti e a tutti i livelli. Non serve essere professionisti per godere delle numerosissime esperienze attive cui si presta questo territorio fuori dal tempo, in cui si intrecciano storia, arte, natura ed enogastronomia.

Tour

GIORNO 1 (VENERDI)

Arrivo nel primo pomeriggio con mezzi propri a Sant’Agata de’ Goti, insignito della Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano e rientrante nel circuito dei Borghi più belli d’Italia per la sua bellezza artistica. Accoglienza da parte di un referente locale presso Piazza Giovanni Paolo II e consegna del kit “Welcome Sannio” (shopping bag, mappa del territorio, guida alle cantine del paese, voucher sconto in negozi convenzionati, gadget ricordo). Check-in presso una delle strutture ricettive prenotate e sistemazione nelle camere riservate. A seguire, accompagnati da un rappresentante della Pro-Loco, visita del centro storico,che sembra aver conservato pressoché inalterato il suo aspetto di fortezza arcaica. Il borgo si presenta come un reticolo a semicerchio di serpeggianti stradine fiorenti d’improvviso in slarghi contornati da edifici medioevali, barocchi e rinascimentali. Merita una visita il Duomo dell’Assuntache, costruito nel 970, presenta una cripta alto-medioevale di grande suggestione. Degna di nota è la Chiesa di San Menna, che conserva un pavimento cosmatescotra i più antichi e belli della Penisola. Al termine, tour guidato in una cantina locale e degustazione di Falanghina. Cena presso un ristorante del centro storico, che promuove la gastronomia locale in chiave moderna, il tutto servito in una location raffinata, godendo di una vista spettacolare sull’intero borgo. Rientro presso la struttura ospitante e pernottamento.

GIORNO 2 (SABATO)

Al mattino, dopo una ricca colazione, ha inizio una giornata alla scoperta dell’Acquedotto Carolino, patrimonio Unesco insieme alla Reggia di Caserta e al borgo antico di San Leucio. L’Acquedotto, che rappresenta uno dei grandi capolavori del genio architettonico di Luigi Vanvitelli, convogliava le acque dalle sorgenti del Fizzo alle falde del Monte Taburno. L’escursione, guidata da un referente locale, si estende per una lunghezza di 8,5 km e presenta un dislivello di 50m in salita e 130m in discesa, per un totale di 3 ore (escluse soste). Il percorso inizia dalla contrada Santa Croce di Sant’Agata de’ Goti dal torrino n.32 dell’Acquedotto e termina nella parte superiore dei Ponti della Valle fino al torrino n.50, da cui è possibile osservare il maestoso ponte, per poi cominciare la discesa per il Monumento-Ossario garibaldino, che raccoglie le spoglie di quanti perirono nella battaglia fratricida del 1° ottobre 1860 tra l’esercito borbonico e le milizie garibaldine. Pranzo al sacco, fornito dalla struttura ospitante, da consumare nelle soste previste lungo il percorso. Al termine, visita di un “melaio” (da ottobre a dicembre), dove sarà possibile apprezzare la mela annurca, presidio IGP del territorio. Questo frutto, definito regina delle mele, è altamente nutritivo per l’elevato contenuto di vitamine, minerali, fibre, antiossidanti, nonché una percentuale di polifenoli che non trova riscontro in nessun’altra varietà di mela. La stessa preparazione per il mercato è assolutamente unica. Infatti, la mela “si abbronza” prima di essere confezionata, secondo una pratica detta “arrossamento”, che avviene nei “melai” e che solo condizioni climatiche come quelle campane rendono possibile. Rientro presso la struttura ospitante. Cena presso un ristorante per vivere un’esperienza sensoriale. Rientro presso la struttura ospitante e pernottamento.

GIORNO 3 (DOMENICA)

Risveglio con squisita colazione. Possibilità di vivere una delle seguenti esperienze:

  • Visita di Montesarchio, popolosa cittadina che si estende ai piedi del Taburno. È il centro maggiore della Valle Caudina e sorge sull’area ove una volta era la Caudiumromana, che un’intensa campagna di scavi ha riportato alla luce. Merita una visita il Castello quattrocentesco, donato dai D’Avalos a Ferdinando II di Borbone e in seguito trasformato dal Re in un tetro carcere, famoso per aver ospitato, tra gli altri, Carlo Poerio. Degno di nota è il Museo Archeologico Nazionale del Sannio Caudino, posto all’interno del suddetto castello e che ospita il vaso più bello del mondo: il Cratere di Assteas, raffigurante il ratto di Europa, una principessa fenicia rapita da Zeus, che per l’occasione assunse l’aspetto di un toro bianco. Il Cratere fu rinvenuto a Sant’Agata de’ Goti nei primi anni ’70 del Novecento da un operaio edile, che lo portò in casa propria per poi venderlo sul mercato nero per un milione di lire e un maialino. Il cratere ha poi seguito la filiera di un’organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di reperti storici, venendo depositato in Svizzera in attesa di un acquirente. Da qui, Il ratto di Europa fu venduto al Getty Museum (Malibu, California), che lo ha esposto dal 1981 al 2005. Grazie a una delle Polaroid scattate dall’operaio, i Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale sono riusciti a dimostrare la reale provenienza del Cratere, che oggi è in esposizione presso il Museo Archeologico Nazionale del Sannio Caudino.Al termine del giro, pranzo in ristorante con menù a base di specialità del territorio.Adulti € 35,00; bambini (2/12 anni)€ 20,00 (visita guidata della Torre di Montesarchio e del Museo Archeologico Nazionale del Sannio Caudino+ pranzo).
  • Passeggiata a cavallo a Sant’Agata de’ Goti. Un’esperienza unica a contatto con la natura durante la quale è possibile instaurare un profondo legame di fiducia con il proprio cavallo: un’esperienza che regala sempre grandi emozioni, sia ai principianti, sia ai cavalieri più esperti. A seguire, pranzo presso un noto ristorante locale.Adulti € 50,00; bambini (2/12 anni) € 15,00 (percorso a cavallo con accompagnatore esperto + pranzo).
  • Percorso avventura in mountain bike a Sant’Agata de’ Goti con accompagnatore esperto, adatto a ogni esigenza e livello di esperienza: potrai decidere di avviarti su percorsi da 15 a 45 chilometri di cross country oppure all mountain. Per concludere, pranzo presso una struttura della zona.Adulti € 110,00; bambini (2/12 anni) € 80,00 (noleggio bici elettrica + accompagnatore esperto + pranzo).

LA QUOTA COMPRENDE: kit “Welcome Sannio”, sistemazione presso una struttura ospitante a scelta con colazione inclusa, visita del centro storico con accompagnatore locale, tour guidato e degustazione in cantina, escursione dell’Acquedotto Carolino con accompagnatore esperto, visita del “melaio”, pasti come da programma, assicurazione medico-bagaglio e annullamento.

LA QUOTA NON COMPRENDE: trasferimento in auto dalle stazioni ferroviarie ed aeroportuali principali, bevande ai pasti, eventuali attività a scelta da effettuare il giorno 3, ingressi a pagamento*, mance, extra equanto non indicato ne “la quota comprende”.

PRENOTA SENZA PENSIERI: cancellazione gratuita, per qualsiasi motivo, fino a 15 giorni prima dalla partenza.

N.B. Le visite previste potranno essere invertite tra i vari giorni in funzione degli orari di apertura dei musei o per esigenze tecniche, ma il programma rimane invariato.

Note per il booking: fino a 7 gg prima della partenza acquisto libero, da 7 fino alla partenza su richiesta.

Servizi accessori (pagamento in loco)