Servizio-di-trasferimento-presso-laeroporto-di-Capodichino-min.jpg
Transfer dall’aeroporto Capodichino alla Costiera Amalfitana
1 Dicembre 2020
Cilento siti patrimonio Unesco
I siti Unesco da visitare in Campania
13 Dicembre 2020

I vantaggi di andare ad assistere ai concerti in pullman

Andare in pullman al concerto

A causa della pandemia i concerti, gli eventi live e gli spettacoli dal vivo sono sospesi per un po’ in tutta Europa. Tuttavia la situazione generale è in lento miglioramento ed i più grandi artisti hanno già iniziato a programmare, nei prossimi mesi del 2021, concerti e date in stadi o teatri. C’è già un grande fermento fra i giovani, complice la lunga quarantena dei mesi trascorsi, e i siti web stanno pubblicizzando le date delle performance musicali e gli artisti impegnati. Cantanti e gruppi sia italiani che stranieri hanno già stabilito i calendari, per la gioia dei loro beniamini, iniziando la prevendita dei biglietti. Diverse città italiane saranno toccate dai tour degli artisti e per questo chi ha deciso di andare ad assistere al concerto sta già organizzandosi per logistica e viaggio.

Uno dei nuovi modi di andare a vedere il concerto è quello di utilizzare un servizio comodo ed economico che ci porta dalla nostra città a quella dove si tiene il concerto del cantante o del gruppo che adoriamo. Il servizio di pullman per i concerti e gli eventi musicali, infatti, è quello che probabilmente per flessibilità, sicurezza ed economicità è da preferire rispetto a qualunque altro modo di spostarsi in occasione di questo tipo di appuntamenti.

I vantaggi di andare al concerto in pullman

  1.  Niente problemi di traffico e di parcheggio. Basta con lo stress causato da lunghe ore di guida e dalla ricerca spasmodica di parcheggi. In pullman ci si può godere il viaggio e rilassarsi, a guidare c’è un autista professionista che arriva fino alle postazioni d’ingresso del concerto. Potranno venire anche i genitori e i parenti che non dovranno così affrontare le fatiche del viaggio.
  2. Niente spese per l’hotel. Anche se la location del concerto è distante centinaia di chilometri da casa, non sarà necessario prenotare un albergo: il pullman al termine del concerto aspetterà tutte le persone per riportarle a casa, viaggiando di notte.
  3. Massima sicurezza perché i pullman granturismo sono sottoposti a severi controlli e il conducente è un guidatore esperto. Soste e fermate lungo la strada sono concordate come pure i punti di ritrovo, quindi è difficile perdersi.
  4. Comfort a bordo. Tutti i pullman sono dotati di aria condizionata, sedili reclinabili, tv, toilette, luci e ampie cappelliere per riporre borse e zaini. Se si è stanchi si può dormire indisturbati fino all’arrivo, oppure parlare e ascoltare musica in un ambiente tranquillo e rilassato.
  5. Viaggio con persone che condividono la stessa passione: si viaggia con amici e ragazzi che sono fan dello stesso gruppo musicale, condividendo la stessa emozione in attesa di arrivare all’evento
  6. Elasticità: la partenza viene concordata con l’agenzia che organizza il viaggio e si attiva per mettere a disposizione il pullman granturismo. Vengono concordate anche soste ed eventuali tappe intermedie, quindi rispetto al treno c’è una flessibilità negli orari sensibilmente superiore. Al termine del concerto non ci deve preoccupare di raggiungere con altri mezzi la stazione ferroviaria, né di percorrere lunghi tragitti prima di arrivare al parcheggio dell’auto: l’autista aspetterà tutti al punto di ritrovo concordato
  7. Soluzione più economica perché per un gruppo di persone viaggiare in pullman è sicuramente meno costoso che viaggiare in auto, con la quale si devono sostenete i costi di carburante, autostrada e parcheggio. Anche rispetto al treno questa è la soluzione migliore: costa di meno e non si spendono cifre folli per ulteriori spostamenti dalla stazione ferroviaria al concerto e viceversa. Il pullman arriva direttamente agli ingressi e al termine dell’evento riparte da lì.

Teenager e minorenni come viaggiano in pullman?

Si sa, i maggiori fruitori di musica live e concerti sono proprio i giovani, una buona parte sono ragazzi che ancora non hanno raggiunto la maggiore età. I minorenni possono viaggiare sul pullman per recarsi all’evento? Certamente, ma rispettando alcune indicazioni previste da norme di legge e a seconda dell’età che hanno. Possiamo avere due casi:

  1. minorenni che non hanno compiuto 14 anni alla data del concerto: non possono di norma viaggiare da soli, quindi devono essere accompagnati da un maggiorenne, normalmente il genitore. La legge, però, consente che ad accompagnare il ragazzo possa essere una persona maggiorenne diversa dal genitore, ad esempio un parente o un amico. In questo caso deve essere autorizzata ad assistere il minorenne e deve essere compilata la “Dichiarazione di Accompagnamento”. Resta inteso che il minorenne deve viaggiare portando con sè la carta d’identità o il passaporto.
  2. Minorenne che ha compiuto 14 anni: la legge in questo caso considera il ragazzo in grado di badare a se stesso perché ha raggiunto una sufficiente maturità, quindi capace di viaggiare da solo. A volte, però, le compagnie di trasporto chiedono la compilazione di un documento in via cautelativa, il “Consenso per Minorenne non Accompagnato”

La nostra agenzia di viaggi mette a disposizione pullman granturismo per andare ad assistere ai concerti usufruendo di un servizio professionale, comodo ed economico. Se siete un gruppo di persone che sta cercando un pullman per andare al concerto della band o del cantante preferito, potete affidarvi alla nostra agenzia di viaggi per partire in sicurezza e tranquillità. Arrivare ad un concerto con un bus è sicuramente l’opzione più economica che fa risparmiare tempo e denaro, dando la possibilità di assistere all’evento musicale senza troppi pensieri.

Contattaci chiamando lo 0824482030 oppure compila il form contatti per avere maggiori informazioni sul nostro servizio.

WhatsApp
Translate »