Monte Somma in Campania
Posti di montagna da visitare in Campania
8 Marzo 2022
Dove andare in vacanza nel 2022
Dove andare in vacanza nel 2022?
22 Marzo 2022

10 viaggi da sogno irripetibili da prenotare per il 2022

Caraibi - Viaggi da sogno 2022

Il 2022 è l’anno del ritorno alle vacanze e quello in cui i viaggi da sogno si trasformeranno di nuovo in realtà.

Dopo due anni di chiusura delle frontiere, cancellazioni di crociere e restrizioni di viaggio a bizzeffe, il 2022 è l’anno in cui torneremo a viaggiare, disinibiti (anche se vaccinati e testati) e desiderosi di tornare alle nostre destinazioni preferite.

Anche se l’industria dell’ospitalità è stata colpita duramente dalla pandemia, molte proprietà hanno utilizzato il periodo di inattività forzata per rinnovare le camere, aggiungere nuovi servizi ed espandere gli spazi esterni per offrire ancora di più al ritorno degli ospiti. Il 2022 è l’anno in cui molti viaggiatori si avventureranno maggiormente lontano da casa, e persino oltreoceano, per la prima volta dall’inizio della pandemia, raccogliendo finalmente i benefici di questi grandi sforzi.

Le varianti di COVID rimangono, i regolamenti sono ancora in evoluzione e le precauzioni devono ancora essere prese, ma molte delle destinazioni che abbiamo scelto per il 2022 offrono ciò che crediamo i viaggiatori stiano cercando in un mondo post-pandemia, dagli hotel con alloggi privati alle destinazioni che sono piene di attività all’aria aperta.

Viaggi da sogno: le 10 località più belle da visitare nel 2022

Non importa quale tipo di viaggio hai sognato, vogliamo aiutarti a trasformare il 2022 nell’anno in cui tornerai a vivere e farai diventare realtà il viaggio dei tuoi sogni!

1. Anguilla, nei Caraibi

Questo gioiello caraibico è di nuovo facilmente raggiungibile con American Airlines che ha lanciato il primo volo diretto non-stop da Miami l’11 dicembre scorso. I voli charter privati di Tradewind Aviation hanno anche ripreso il servizio per l’isola. E l’appena inaugurato Aurora Anguilla Resort & Golf Club ha una flotta di jet per traghettare gli ospiti dalle principali città degli Stati Uniti. Quintessence, un resort di lusso che offre servizi come il servizio di maggiordomo e un rapporto personale-ospite di 4:1, sta allargando gli spazi aprendo una serie di suite che debutteranno proprio nel 2022, insieme a una sala di degustazione di Champagne e Art Bar. Da non perdere il nuovo ristorante Uchu a Belmond Cap Juluca il cui menu è caratterizzato da cucina peruviana contemporanea ispirata da tre delle regioni del paese: la costa, la giungla e gli altopiani. Le sue spiagge sono lunghe distese sabbiose selvagge e incontaminate, inoltre ci sono numerose calette isolate che si raggiungono solo in barca, una di queste è la famosa Little Bay.

2. Bahamas

I viaggiatori di tutto il mondo hanno a lungo amato le Bahamas per le loro acque cristalline, le spiagge sabbiose e il sole a poco più di 80 chilometri dalle coste della Florida, ma ci sono ancora più motivi per visitare nel 2022 questo Paese insulare. Baha Mar sull’isola di New Providence ha un nuovissimo parco acquatico dotato di tutto, da un lazy river a un simulatore di surf, e gli ingressi giornalieri possono essere acquistati anche da coloro che non sono ospiti del resort. Per un po’ più di riposo e di relax viaggiate verso le isole esterne delle Bahamas. I voli charter ti porteranno esattamente dove hai bisogno di andare, mentre Crystal Cruises offre una crociera che porta gli ospiti in alcune delle isole più tranquille e remote. Nella crociera di metà luglio gli ospiti si imbarcheranno e sbarcheranno da Nassau e poi saranno portati a con un servizio  a 6 stelle alle isole di Bimini, Great Exuma, San Salvador e Long Island. Oltre alla spiaggia, non dimenticate di concedervi un po’ di cibo e cultura locale. L’arcipelago delle isole è famoso per il suo strombo, il pesce stufato e l’aragosta. Dalla fine di aprile all’inizio di maggio, il Carnevale si celebra a Nassau e torna dopo una pausa pandemica: godetevi i suoni e la danza del junkanoo!

3. Barbados

Se desiderate un rilassante soggiorno all-inclusive o una vibrante vacanza piena di ristoranti e vita notturna, Barbados ha tutto ciò che fa per voi. In nessun luogo tutto ciò è più evidente che nella zona pedonale della South Coast, che pullula di nuovi resort e ristoranti. L’O2 Beach Club & Spa è un resort all-inclusive situato sulla sabbia bianca di Dover Beach, con tre piscine, sei punti di ristoro, sette bar e l’Acqua spa, con l’unica sala per trattamenti hammam dell’isola. Si unisce ad altri lussuosi hotel della South Coast, tra cui Sandals e Sea Breeze Beach House. Se riesci a staccarti dalle piscine del resort, dirigiti lungo la costa verso il Worthing Square Food Garden, una food hall all’aperto con 20 ristoratori che servono piatti da tutti i Caraibi. Oppure passeggiate sul lungomare dove troverete piatti locali e drink proprio di fronte all’oceano in locali rinomati come Champers, Salt Café, Tiki Bar e Chill Café & Bar.

4. La Borgogna

La regione francese della Borgogna è nota per l’omonimo vino, ma il vino non è l’unica ragione per cui la Borgogna è un must da visitare nel 2022. In primavera la capitale della regione, Digione, accoglierà la Cité Internationale de la Gastronomie et du Vin (Città Internazionale della Gastronomia e del Vino), un vasto complesso con una scuola di cucina, un nuovo hotel, una manciata di ristoranti e una cantina con oltre 250 offerte, tutte da degustare. Il nuovo progetto è situato al punto di partenza della famosa strada del vino della Borgogna – Route des Grands Crus – che va da Digione a Santenay e produce alcuni dei vini più apprezzati del Paese, tra cui pinot nero, chardonnay e sauvignon blanc.

5. Isole Vergini Britanniche

 Nel bel mezzo dei Caraibi, le 60 isole che compongono le Isole Vergini Britanniche hanno avuto a lungo la fama di essere un paradiso lussuoso solo per pochi fortunati al mondo. Qui infatti si trova la seconda isola privata di Richard Branson, l’isola Moskito di 50 ettari di estensione che si trova proprio di fronte a Necker Island, sempre di sua proprietà. Ma Moskito non è l’unico motivo per visitare le Isole Vergini Britanniche. Dimostrando la resilienza della zona a seguito della devastazione dopo gli uragani Irma e Maria, Saba Rock, l’isola privata nota per essere un paradiso per le immersioni, è stata interamente ricostruita e gli edifici ristrutturati e riaperti lo scorso ottobre; il Bitter End Yacht Club ha riaperto a dicembre con i primi bungalow sull’acqua delle Isole Vergini; e Oil Nut Bay si espanderà all’inizio del 2022 con nuove ville, un centro di sport acquatici e una spa. Sempre nel 2022 apriranno le White Bay Villas ad energia solare e le nuove suite sulla collina del Long Bay Beach Resort. E con la Regata di Primavera e il Festival della Vela che torneranno nella primavera del 2022 dopo essere stati cancellati per due anni, le Isole Vergini dimostrano di essere tornate più forti che mai.

6. Creta

Le isole greche sono state a lungo una delle destinazioni preferite dai viaggiatori più esigenti, e Creta, la più grande delle 227 isole dell’arcipelago, merita un posto in cima alla tua lista di cose da vedere. Un luogo dove trovi gli edifici completamente bianchi e i tetti blu come hai sempre visto su Instagram, un posto dove puoi immergerti nelle acque blu cerulee del Mediterraneo ad ogni angolo. E naturalmente si può scavare a fondo sia nella storia che nella mitologia, dato che l’uomo ha vissuto sull’isola fin dal 7° millennio a.C., per non parlare del fatto che Creta è il luogo di nascita di Zeus. Non è una sorpresa, quindi, con tutta questa bellezza e storia, che Creta continui a ospitare una ricca comunità creativa, principalmente nel quartiere di Chania. Lì i visitatori possono ammirare le opere in musei come il Mediterranean Architecture Center, o entusiasmarsi di fronte a pezzi unici in gallerie come la Municipal Art Gallery o la Redd Gallery. Per visitare Creta salite a bordo di una barca a vela che vi porta alla scoperta di molte altre isole, oppure prenotate un soggiorno al Blue Palace Elounda, un Luxury Collection Resort nominato fra i primi 10 top hotel e resort in Grecia.

7. Doha

Quando ci chiediamo come saranno le città del futuro, naturalmente ci guardiamo intorno alla ricerca di esempi. Posti come Shanghai, Tokyo e New York sulla carta sembrano corrispondere alla descrizione, però noi sosteniamo che nessuna città racchiude meglio questa definizione di Doha, la capitale del Qatar. C’è tanto da scoprire: East-West/West-East, ad esempio, è una serie di quattro monoliti d’acciaio creati dallo scultore Richard Serra al Museo di Arte Islamica, l’enorme galleria di 560.000 metri quadrati. Puoi mangiare al Damasca One, Em Sherif, un ristorante sul tetto di un altissimo grattacielo che serve autentici piatti regionali, oppure al vivace ristorante all’angolo Nourlaya Contemporary per assaporare la cucina dello Sri Lanka. Per notti extra-luxury devi alloggiare al Mandarin Oriental Doha o al Banyan Tree Doha.

8. Ilha Caldeira

Il Mozambico ha fatto passi da gigante nella protezione dell’ambiente, proteggendo ben il 17% del suo intero territorio, tra spiagge, barriere coralline e isole. Da quando la guerra civile durata 16 anni è terminata nel 1992, la nazione dell’Africa sud-orientale ha cercato di ricostruirsi nel modo giusto. Un esempio: l’isola di Ilha Caldeira, a meno di sette miglia nautiche dalla costa e facente parte dell’arcipelago Primeiras e Segundas, situata all’interno di una paradisiaca area marina protetta. È qui che la catena di resort eco-lusso Banyan Tree ha sviluppato uno dei suoi progetti più ambiziosi, una proprietà a cinque stelle accessibile solo tramite barca o elicottero, con 40 ville private con piscina che saranno completamente alimentate a energia solare. Aggiungete a questo un ristorante di pesce con una vista a 270 gradi sull’oceano, la Banyan Tree Spa, immersioni di classe mondiale, il tutto in una spiaggia e in un mare da sogno, e questa fuga sull’isola diverrà un must nel 2022!

9. Kyushu

Kyushu è a meno di due ore di aereo da Tokyo ma è lontana dai soliti circuiti turistici in Giappone. L’isola giapponese più sud-occidentale è ancora in gran parte inesplorata, mostrando a coloro che vogliono avventurarsi al di fuori dei soliti sentieri battuti, un Giappone molto diverso da quello che si vede nelle città. Essendo un’isola calda e subtropicale, Kyushu ospita lunghe spiagge dorate e alcuni dei migliori centri di snorkeling e immersioni subacquee del Giappone. Nell’entroterra, il vulcano più attivo del paese, il Monte Aso, alimenta una miriade di sorgenti calde naturali, molte delle quali offrono viste sul mare. Sull’isola ci sono sistemazioni come resort dalle sorgenti calde e ville di lusso sulla spiaggia, ma niente è meglio di un soggiorno al Castello di Hirado, che è stato recentemente restaurato e rinnovato per accogliere i visitatori.

10. Malesia

La Malesia è la patria di un bellissimo miscuglio di culture (cinese, indiana e malese) e di un incredibile mix di paesaggi: città vivaci con edifici torreggianti, foreste pluviali verdeggianti con una fauna incredibile e isole idilliache con spiagge da sogno. Ma tutto questo e altro ancora è stato chiuso al mondo per quasi 2 anni a causa della pandemia. Ora che l’isola di Langkawi è aperta, con il resto del paese che dovrebbe seguire l’esempio nel 2022, i viaggiatori possono ancora una volta godere dei molti doni della Malesia. Langkawi, un paradiso per gli amanti del mare, unisce la natura incontaminata al lusso ineguagliabile, mentre la capitale cosmopolita Kuala Lumpur attira i visitatori con le sue scintillanti Petronas Towers, i deliziosi chioschi di cibo e lo shopping. Poi c’è il Borneo, ricoperto da giungle ricche di fauna selvatica e con una ricca cultura indigena, così come la Desaru Coast, un’area di quasi 1.600 ettari che ospita resort da favola come il One & Only Desaru Coast, un’oasi tropicale che ha aperto a inizio settembre 2020.