L’attuale situazione che si sta vivendo in tutti i Paesi del mondo a causa della pandemia da Covid-19 ci obbliga necessariamente a rivedere tutte le nostre abitudini, gli stili di vita ed i comportamenti. Non fa eccezione il mondo del lavoro e, più in particolare, la modalità di spostamento casa-luogo di lavoro e viceversa.

Il distanziamento sociale, infatti, ci impone di ripensare da capo questo modello che è andato bene fino a pochi mesi fa ma che ora non può più essere attuato. Prima della pandemia i lavoratori potevano spostarsi liberamente, senza vincoli né limitazioni, utilizzando i propri mezzi o più spesso i mezzi pubblici. Oggi non è più così e ad entrare in crisi sono in special modo i mezzi di trasporto pubblici.

Le recenti normative anti contagio impongono alle amministrazioni e alle società che gestiscono i trasporti pubblici di ridurre fino al 50% i posti disponibili sui mezzi utilizzati. Per non vanificare tutti gli sforzi che la popolazione ha sostenuto in questi mesi, non si potrebbe fare diversamente.  Ma questa situazione ha creato un disagio enorme per centinaia di migliaia di lavoratori, soprattutto pendolari, i quali, durante l’emergenza Covid-19, hanno visto ridursi drasticamente la possibilità di salire su una metro o su un autobus.

Molti lavoratori, con la riduzione dei posti disponibili, sono costretti a lunghe attese prima di poter prendere il mezzo che li porterà nel luogo di lavoro. I lavoratori inoltre saranno costretti anche ad anticipare di molto l’uscita di casa per non fare ritardo sul posto di lavoro.

Servizio di noleggio autobus per i lavoratori

Non è un caso che in queste ultime settimane diverse aziende hanno interpellato le società di trasporto per offrire ai propri dipendenti un servizio di noleggio autobus. Si pensa in questo modo di creare una sorta di servizio navetta in grado di ovviare al problema dell’affollamento dei mezzi pubblici. Un servizio già piuttosto diffuso nel nord Italia dove la concentrazione di attività produttive è molto alta, che però sta prendendo piede anche in diverse realtà del sud. Si prospetta un’ottima opportunità per tutte quelle società che dispongono di autobus, pullman e minibus attualmente fermi perché è fermo l’intero settore turistico. Questi mezzi possono essere utilizzati per offrire un efficiente servizio di noleggio autobus alle aziende e per garantire, quindi, il trasporto dei loro dipendenti in massima sicurezza. In questo modo le società di noleggio autobus possono diventare protagoniste del cambiamento della mobilità, garantendo sia la sicurezza dei lavoratori e sia quel distanziamento sociale a cui dobbiamo abituarci.

Prenotazione dei posti con un’app

Non è un caso che in Italia, Paese fra i più colpiti dal Covid-19, stiano nascendo startup capaci di offrire una piattaforma di prenotazione dei posti grazie proprio alla collaborazione con società di noleggio autobus. Attraverso delle app, i lavoratori possono prenotare il posto a sedere rispettando il distanziamento sociale e scegliendo il tragitto casa-lavoro  più adatto alle loro esigenze. Un servizio estremamente personalizzabile che tiene conto degli orari e delle necessità dei dipendenti e che prevede punti di raccolta in prossimità delle loro abitazioni.

La sicurezza sul lavoro inizia dal viaggio

Sugli autobus a noleggio i lavoratori trovano gel disinfettante, guanti e mascherine, per garantire la sicurezza durante lo spostamento. Le aziende stanno adottando nuove misure per tutelare la sicurezza dei propri dipendenti, per limitare il rischio di contagio durante gli spostamenti verso il luogo di lavoro.

Altro vantaggio sociale derivante dall’utilizzo del servizio di noleggio autobus per le aziende è quello del naturale alleggerimento del carico che grava sul trasporto pubblico.

Sostenibilità e costi del sevizio di noleggio autobus per le imprese

Dal punto di vista della sostenibilità del costo di trasporto si potrebbe aprire un dibattito: se la capienza degli autobus è ridotta della metà, il costo pro capite per ogni persona trasportata sale. Questo vale anche per le aziende del trasporto pubblico. La soluzione al problema è quella di offrire il servizio a più aziende, le quali, unendosi, riescono meglio a far fronte ad un costo che altrimenti sarebbe per loro insostenibile.

Altra soluzione adottata al Nord Italia dalle imprese produttive che si avvalgono del servizio di noleggio autobus è quella di chiedere ai propri dipendenti un piccolo contributo economico. Stiamo parlando di un vero e proprio benefit che le aziende offrono ai lavoratori. Se i dipendenti utilizzassero i propri mezzi, spenderebbero mensilmente molto di più in benzina e parcheggio.

Per le società di noleggio pullman, viste le attuali difficoltà del turismo, si prospetta quindi la possibilità di collaborare fattivamente col mondo del lavoro e delle imprese, garantendo sicurezza dei trasporti, distanziamento sociale e sostenibilità.

Hai un’azienda e vorresti anche tu prenotare un servizio di noleggio autobus per i tuoi dipendenti? Contattaci!

WhatsApp
Translate »