Sebbene la pandemia da Coronavirus abbia bruscamente interrotto la magnifica cavalcata verso la serie A del Benevento calcio, è sotto gli occhi di tutti che la squadra sannita ha meritato ampiamente la promozione nella massima serie. Gli uomini al comando di Pippo Inzaghi hanno letteralmente dominato in lungo e in largo il campionato cadetto. Con ben 20 punti di vantaggio sulla seconda in classifica, fin dal mese di dicembre hanno preso il largo dalle altre concorrenti, dimostrando di avere testa e gambe per ben figurare anche nel massimo campionato. Lo stesso Dino Zoff, già portiere e commissario tecnico della nazionale, in una intervista recentemente rilasciata a TV8 si è complimentato con squadra e allenatore per gli straordinari successi conseguiti durante il corso di tutta la stagione. Ha dichiarato apertamente che con i suoi 20 punti di vantaggio sulla seconda classificata il Benevento merita la promozione, se non altro per i numeri pazzeschi e mai visti in passato. Ha elogiato il grande lavoro fatto da Pippo Inzaghi durante questo campionato, che ha saputo valorizzare al massimo la rosa dei giocatori a disposizione. Comunque, il campionato di serie B riprenderà finalmente il 19 giugno e da quella data sono state riprogrammate le 10 giornate che mancano per completare il girone di ritorno. Sono state calendarizzate anche le date di Playoff e Playout che si svolgeranno nel mese di agosto. Il Benevento, quindi, sarà impegnato a partire dal 19 giugno nelle gare di ritorno di questo travagliatissimo campionato ma, grazie all’abissale vantaggio sulle dirette concorrenti, avrà la possibilità di affrontarle con la massima serenità. Questi mesi di stop forzato avranno certamente dato più tempo alla dirigenza e all’allenatore per fare opportuni ragionamenti sulla programmazione della rosa da mettere in campo nella massima serie.

Il Benevento Calcio in Serie A è un’opportunità per il territorio

Tutta la città di Benevento dopo il periodo di lockdown ha riaperto finalmente le attività tornando, sebbene gradualmente e con cautela, alle sue normalità quotidiane. Fra queste vi è anche il calcio, con le sue discussioni davanti ai bar o con la vendita delle bandiere della squadra per le vie cittadine. Aria di normalità quindi, ma anche tanta voglia di riappropriarsi di quelle piccole cose che ci sono mancate in questi due mesi di chiusura totale. Per Benevento la promozione in serie A rappresenta oltretutto un importante volano per l’economia della città: già due anni fa quando approdò al massimo campionato per la prima volta, si ebbero benefici effetti per l’industria turistica locale. Grazie ai tifosi che seguivano la squadra del cuore, attività ricettive e ristoranti, cittadini, ma anche bar e pizzerie, hanno goduto di un lavoro extra derivato proprio dalla serie A.

Benevento, una città ricca di monumenti e cultura

Indubbiamente la città offre molto da vedere a chi non l’ha mai visitata e coniugare il calcio con il turismo può essere una svolta vincente per l’intero tessuto cittadino. L’arco di Traiano, il complesso monumentale di Santa Sofia, Il teatro Romano, La Rocca dei Rettori, il Ponte Leproso, le mura longobarde, il Duomo sono solamente alcune delle meraviglie che questa città offre al visitatore. Un luogo ricco di fascino, di storia e di cultura, che merita giustamente di essere scoperto. Per non parlare poi del territorio circostante: Montesarchio, Sant’Agata dei Goti, Pietrelcina, Telese Terme, Morcone offrono dei borghi antichi dagli scorci suggestivi e una cucina che si fa apprezzare per le sue ricette genuine. Ma anche l’agro beneventano, con i principali distretti di Torrecuso e Solopaca, famoso in Italia e nel mondo per i suoi vini come l’aglianico, il coda di volpe e la falanghina. Il Monte Taburno con la sua foresta e i percorsi di trekking tra bellezze naturali, musica e spiritualità.

Visit Beneventum: voucher, visite guidate e navetta per lo stadio

Dicevamo la serie A, appuntamento troppo importante per non essere sfruttato al meglio dalle imprese artigiane locali, dall’impresa dell’ospitalità con i suoi alberghi, bed & breakfast e agriturismi, dalle attività della ristorazione e da quelle dei trasporti. Un tessuto produttivo che può sfruttare questa grande opportunità offerta dal ritorno del Benevento in serie A. Per i tifosi che giungeranno sarà l’occasione per fare un giro turistico della città, per fare shopping per le vie del centro storico, per degustare i piatti tipici locali ma anche per brevi escursioni turistiche per coloro che lo desiderano. “Week end a Benevento” deve divenire il motto per le tante attività presenti in città che potranno giovarsi della presenza dei tifosi che arriveranno da tutte le parti d’Italia per recarsi poi allo stadio. La sfida non è solo calcistica, si gioca anche sul piano dell’ospitalità e della cortesia. I tifosi/turisti grazie ad un pacchetto studiato appositamente  dall’agenzia di viaggi Mazzone, una volta giunti in città vengono letteralmente coccolati alla scoperta delle sue bellezze, accompagnati in un viaggio sospeso fra tifo e cultura. Usufruiscono, infatti, di un kit “Visit Beneventum” che gli garantisce il pernottamento in strutture di qualità in città oppure appena fuori, visita guidata ai punti più suggestivi della città, navetta da e per lo stadio per assistere alla partita, shopping in negozi convenzionati, voucher per la cena del sabato e per il pranzo della domenica. Naturalmente nel kit c’è anche il biglietto omaggio per il posto in tribuna allo stadio!

Una grande opportunità per tutti: per i tifosi che insieme alla partita hanno la possibilità di godere dell’ospitalità e delle bellezze della città grazie ad un ‘offerta davvero conveniente, per la città che può sfruttare l’indotto offerto dalla serie A.

Se anche tu desideri seguire la tua squadra del cuore a Benevento e vuoi usufruire dei vantaggi offerti dal kit Visit Beneventum contatta la nostra agenzia.

WhatsApp
Translate »