Quando si viaggia su strada con pullman granturismo o minivan per raggiungere le mete turistiche, gli aeroporti, o i principali luoghi di pellegrinaggio è importante rivolgersi ad un’agenzia turistica affidabile e sicura, che garantisca il controllo dei mezzi utilizzati negli spostamenti e assicuri viaggi confortevoli e privi di rischi. Già, perché un viaggio oltre che confortevole deve essere soprattutto sicuro!

Noleggio autobus con pedana per disabili

Se poi nel pullman viaggiano anche persone con disabilità, allora la sicurezza deve essere garantita ai massimi livelli ed estesa a tutte le dotazioni e alle attrezzature utilizzate per la loro movimentazione. Come abbiamo più volte sottolineato tutti hanno il diritto di viaggiare, di conoscere nuovi luoghi, di esplorare il mondo, anche le persone meno fortunate di noi perché portatrici di handicap. Purtroppo queste persone, a causa della difficoltà nel muoversi, devono programmare con un certo anticipo i loro viaggi, scegliendo quelli che possono permettersi dal punto di vista esclusivamente pratico.

Si calcola che in Italia ci siano oltre 4 milioni di persone disabili, quindi l’8% circa della popolazione, per loro viaggiare non è sempre un’esperienza serena. Indubbiamente molto è stato fatto negli ultimi anni in termini di barriere architettoniche abbattute e di maggiore sensibilità ai loro problemi. Tuttavia quando si trovano a salire con la sedia a rotelle su un treno le cose non sono proprio semplici. Stesso discorso per i viaggi sui pullman a lunga percorrenza: di frequente nei terminal o nelle autostazioni mancano perfino i marciapiedi ribassati o le pedane sollevatrici e solo accedere a questi posti è un calvario.  All’estero qualcosa in più è stato fatto per agevolare l’accesso sui pullman a lunga percorrenza.  Ad esempio in Germania le società che gestiscono i pullman sulle linee a lunga percorrenza devono garantire il facile accesso e la presenza di almeno due posti per le sedie a rotelle. Stessa linea è stata seguita da Paesi come la Gran Bretagna e la Francia, dove per legge sono eliminate le barriere all’accesso dei disabili sui pullman e garantiti i posti per le carrozzine. Se la persona ha una mobilità ridotta normalmente non ci sono grossi problemi per il suo trasporto su autobus perché è in grado di salire e di scendere dal pullman autonomamente. La sua carrozzina può essere richiusa e riposta nel vano bagagli e il pullman non deve necessariamente essere dotato di una pedana o di una rampa per disabili. Ma nel caso in cui a viaggiare sia una persona con una disabilità permanente? In questo caso le cose cambiano, il disabile deve essere aiutato e ciò può esser fatto solamente se il mezzo su cui viaggia è opportunamente predisposto, se ci sono tutti quegli ausili necessari a garantire a quel passeggero il giusto comfort in un ambiente sereno. I pullman utilizzati in questi casi hanno normalmente a bordo la toilette accessibile alle persone disabili. Sono dotati di rampe d’accesso o di pedane elettro-idrauliche retrattili e a scomparsa con tutti i dispositivi di sicurezza per il sollevamento delle carrozzine e conformi alle normative di legge. Per i posti destinati alle carrozzine ci sono le cinture di sicurezza omologate, con sistemi di bloccaggio delle carrozzine stesse. Questi pullman sono predisposti per trasportare da uno fino a sei disabili, quindi nel caso di un viaggio organizzato sono perfetti per far fronte alle esigenze di queste persone. Naturalmente offrono tutti i comfort di bordo tipici di questi grandi mezzi: aria condizionata, tv, impianto stereo, sedili regolabili. Il conducente è sempre un professionista del settore, dotato di telefono cellulare collegato con gli auricolari per essere sempre reperibile e tenersi in contatto con la centrale operativa.

Cosa dice la legge e in che modo essa tutela i passeggeri disabili?

I disabili quando viaggiano in pullman sono anche tutelati dalle leggi: hanno il diritto di viaggiare alle stesse condizioni degli altri passeggeri e senza ulteriori costi aggiuntivi. Questo significa che il vettore non solo non può maggiorare il costo del biglietto acquistato o prenotato da un disabile, ma non può neanche rifiutarsi di accettarlo a bordo. Qualora si rifiutasse deve spiegarne il motivo e comunque, per i viaggi a lunga percorrenza, è obbligato al rimborso del denaro. C’è di più, se malauguratamente durante il viaggio la carrozzina viene persa o si danneggia, il vettore è obbligato a risarcire il disabile per un valore pari alla riparazione della carrozzina o alla sostituzione della stessa. Inoltre, se necessario, la riparazione o la sostituzione deve essere fatta immediatamente e contestualmente alla perdita o al danneggiamento, per evitare che il disabile resti nella condizione di non potersi muovere. Nei viaggi a lunga percorrenza il vettore ha l’obbligo di fornire tutta la necessaria assistenza durante le tappe, nelle soste e nelle stazioni degli autobus al disabile che viaggia a bordo del pullman. Spetta al disabile comunicare naturalmente al vettore le sue esigenze con almeno 36 ore di anticipo.

Come si vede, il vettore ha una grande responsabilità quando a bordo di uno dei suoi pullman viaggia una persona disabile. Per questo consigliamo sempre di rivolgersi ad un’agenzia di viaggi scrupolosa e sensibile alle esigenze di persone affette da disabilità. Soprattutto, in possesso di pullman o minivan dotati di tutti quei presìdi necessari al loro trasporto, come la pedana idraulica e i sistemi di sicurezza a norma di legge.

L’agenzia di viaggi Mazzone, da sempre volta al miglioramento continuo e costante dei suoi servizi tanto da essere in possesso di certificazione ISO 9001, è attenta alle esigenze delle persone affette da disabilità. Dispone di 2 pullman nuovissimi acquistati nel 2020 e dotati di allestimenti specifici per passeggeri a ridotta capacità motoria e ipovedenti nel rispetto del Reg.UN/ECE n.107/2010. Hanno una capacità di 55 posti e sono provvisti di pedana elettroidraulica per la salita e la discesa, offrendo la possibilità di muoversi autonomamente con la sedia a rotelle dalla porta di accesso alla zona di stazionamento riservata. Sono predisposti con appositi sostegni laterali per offrire alla persona sulla sedia a rotelle una presa facile e salda. La zona di stazionamento è dotata di cintura di sicurezza omologata, per trattenere in posizione il disabile su sedia a rotelle. Per evitarne il ribaltamento, nella zona di stazionamento c’è anche un apposito sostegno sul quale si appoggiano le ruote o lo schienale della sedia a rotelle.

Tutto in massima sicurezza insomma! Per avere maggiori informazioni o un preventivo per un viaggio di gruppo in cui ci sono persone disabili, contatta direttamente l’agenzia di viaggi Mazzone oppure chiamare il 0824482030.

WhatsApp
Translate »