musei a Napoli
I musei da visitare in Campania
9 Marzo 2021
Salerno
Salerno: cosa fare, cosa vedere e dove dormire
23 Marzo 2021

Perché visitare la Reggia di Caserta

Reggia di Caserta

La Reggia di Caserta è una delle gemme più preziose residenze reali della Campania. È uno dei luoghi più incantevoli d’Italia che non ha nulla da invidiare al Palazzo Reale di Torino o ad altre residenze reali europee. Più estesa addirittura della “sorella francese” Versailles, è altrettanto emozionante visitare il capolavoro di Luigi Vanvitelli con il suo maestoso Parco Reale, il Giardino Inglese e le meravigliose Sale Borboniche aperte al pubblico.

In appena 45 minuti di pullman o di minibus da Benevento, è possibile ammirare questo sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO, costruito per rivaleggiare in grandezza e splendore con Versailles e con il Palazzo Reale di Madrid. La Reggia di Caserta occupa una superficie di quasi 5 ettari di terreno ed è una delle più grandi residenze reali del mondo, includendo un parco paesaggistico con fontane ornamentali e piscine alimentate da un acquedotto non distante.

La Reggia è stata progettata da Luigi Vanvitelli, uno dei più importanti architetti e ingegneri italiani del XVIII secolo, su richiesta del Re Carlo III di Borbone che governava il Regno delle Due Sicilie in quegli anni. La Reggia è considerata il capolavoro di Vanvitelli, sebbene il celebre architetto abbia lavorato anche ad altre opere di immenso valore come la Fontana di Trevi, la Basilica di San Pietro e il Palazzo Reale di Napoli.

La Reggia di Caserta è impressionante per la grandezza delle sue sale, la maestosità delle scale e lo sfarzo degli ambienti: vanta 1.200 lussuose sale con pregevoli affreschi ai soffitti, decorazioni in marmo intarsiato e a foglia d’oro. Tra gli elementi più belli, la grande Scalinata d’onore, la Cappella Reale Palatina e il Real Teatro di Corte. Sebbene sia adornata con dettagli ricchi di marmo e oro, la Reggia regala una sensazione di armonia ed equilibrio: costruita secondo i principi vitruviani di Firmatis (durata), Utilitas (Utility) e Venustatis (Beauty), è un eccellente esempio di pianificazione urbana e di integrazione dell’architettura con il paesaggio circostante. Combina più stili di architettura, compresi il barocco, il rinascimentale e il neoclassico nel suo layout e nei dettagli decorativi.

La residenza reale di Caserta è entrata anche nella storia del cinema: la si può riconoscere in film come Angeli e Demoni e I Due Papi, oltre ad essere presente in diversi film della saga di Star Wars.

Cosa non devi assolutamente perderti della Reggia di Caserta

Per visitare la Reggia di Caserta hai bisogno di una giornata completa. Noi ti consigliamo 3 cose che dovresti assolutamente vedere.

La Scalinata d’onore

Gli interni del Palazzo Reale sono davvero impressionanti. È possibile visitare tutte le sale, compreso il teatro e l’enorme biblioteca. Tutto all’interno è davvero speciale: la Sala del Trono, ad esempio, è l’ambiente più ricco e straordinario degli appartamenti reali. Ma, stando a quanto dice la maggior parte dei visitatori, il vero pezzo forte è sicuramente lo Scalone d’Onore, davvero un capolavoro di architettura! Da non perdere: i due enormi leoni in marmo bianco a metà scalinata, la volta affrescata con immagini delle quattro stagioni e la Cappella Palatina davanti allo scalone. Interessante anche la sezione dedicata al presepe reale, con la riproduzione di personaggi realistici dell’epoca. A differenza di altri poli museali, qui è possibile scattare foto di ogni dettaglio anche all’interno delle stanze, tutte finemente arredate.

scala-reale-min.jpg

Real Teatro di Corte: le similitudini con il Teatro San Carlo

Il Real Teatro di Corte fu realizzato dal Vanvitelli ed è la copia in scala del Teatro San Carlo di Napoli. E’ il più antico teatro dell’opera del mondo e il primo ad essere realizzato a forma di ferro di cavallo e con le balconate. Una delle caratteristiche costruttive è quella di poter aprire la scena sul parco della Reggia, così da poterla ampliare per particolari esigenze sceniche. È un vero gioiello architettonico ed è stato recentemente aperto al pubblico grazie al Touring Club italiano.

real-teatro-di-corte-min.jpg

Il parco e il Giardino Inglese

I Giardini Reali sono una delle attrazioni principali della Reggia di Caserta e meritano una visita dopo aver ammirato il palazzo. La presenza di diverse fontane aiuta a dirigere lo sguardo verso la Reggia, creando una sorta di “effetto telescopio” mentre si guarda in lontananza. Con ben 120 ettari di verde, i giardini del palazzo sono di uno spettacolare stile barocco, si estendono sulle colline fra bellissime cascate, ruscelli e la splendida fontana di Diana.

Il famoso Giardino Inglese all’interno del parco è caratterizzato da una serie di sentieri romantici, da specie esotiche di piante e fiori, da piscine e cascate che colpiscono i sensi. La bellezza del Palazzo Reale non può superare la magnificenza del suo parco: questo posto è da 10 e lode! Due viali lunghi e paralleli, con spettacolari fontane e statue lungo tutto il percorso, conducono alla sommità della Grande Cascata, che alimenta le fontane.

Tutti i visitatori concordano nell’affermare che la parte più interessante della visita ha luogo nella zona più alta del parco: fai tutto il percorso fino a raggiungere il Giardino Inglese, il Bagno di Venere con il Criptoportico e la Fontana di Diana e Atteone. Qui si possono scattare foto meravigliose tra aree verdi, laghi nascosti e un bellissimo boschetto di magnolie. Ci si può spostare lungo i giardini in quattro modi diversi: a piedi, noleggiando una bicicletta, con la navetta o con un suggestivo giro in carrozza trainata da cavalli.

Secondo noi il modo migliore è godersi una bella passeggiata fino alla Grande Cascata. Un po’ faticosa, soprattutto durante le giornate estive, ma una volta arrivati ​​in cima il panorama ripaga di tutta la fatica fatta. Occorre mettere in conto almeno un paio d’ore di cammino, la salita fino alla cima è assolutamente fattibile, con molte zone d’ombra su entrambi i lati del percorso dove è possibile fare una sosta sotto gli alberi.

Se non vuoi stancarti troppo o hai poco tempo, puoi optare per la “passeggiata a metà”, ovvero utilizzare la navetta per arrivare in cima e tornare a piedi alla Reggia. Ti assicuriamo che in questo modo non ti perderai nulla! In una bella giornata primaverile, noleggiare una bicicletta è davvero un’esperienza piacevole: una soluzione da non scartare. Tra i souvenir che è possibile acquistare c’è il liquore locale chiamato Amaré, prodotto dalla Distilleria Petrone, e realizzato con erbe e piante coltivate nel Giardino Inglese della Reggia, caratteristico per il gusto davvero unico.

giardini-inglesi-min.jpg

Consigli utili per visitare la Reggia di Caserta con la famiglia

Come accennato in precedenza, il percorso per arrivare dal Palazzo Reale alla Cascata è un po’ faticoso. Se sei con bambini piccoli forse sarebbe meglio usare la navetta o la carrozza per arrivare in cima. Se i tuoi figli sono invece abbastanza grandi, una buona soluzione è il noleggio delle biciclette. Per una pausa caffè puoi fermarti alle food court situate all’inizio e alla fine della Reggia: ne troverai una all’interno dell’edificio, appena prima di entrare nel parco, e l’altra vicino al Giardino Inglese. Lungo i viali che portano alla sommità del parco trovi delle panchine dove riposarti ogni volta che vorrai. Se hai bisogno di un bagno, ti consigliamo di utilizzare quelli a pagamento, che sono più puliti di quelli gratuiti. Un altro consiglio utile è sempre quello di indossare abiti comodi e scarpe da ginnastica. Inoltre, non dimenticare di portare con te una bottiglia d’acqua, soprattutto durante i mesi estivi.

Se sei rimasto affascinato dalla maestosità e dalla magnificenza della Reggia di Caserta, non puoi perderti l’escursione che la nostra agenzia di viaggi a Benevento organizza mettendoti a disposizione minibus e Van dotati di ogni comfort. Se fai parte di una comitiva numerosa, la nostra agenzia mette a disposizione anche moderni pullman granturismo idonei per il trasporto dei disabili, per godersi pienamente un’escursione giornaliera che prevede anche il pranzo in uno storico ristorante di Caserta che conserva le atmosfere e il gusto del passato. Per maggiori informazioni contattaci allo 0824482030 oppure compila il nostro form di contatto. Il nostro staff qualificato sarà felice di darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.